Piano di Classificazione Acustica

ELENCO DEROGHE

Si pubblica l`elenco delle deroghe rilasciate ai sensi dell`art. 16 D.P.G.R. n° 2/R del 2014.

2017

 DEROGHE RILASCIATE - Elenco aggiornato al 06/09/2017

2016

 DEROGHE RILASCIATE - Elenco aggiornato al 08/09/2016

2015

 DEROGHE RILASCIATE - Elenco aggiornato al 04/09/2015

Piano Comunale di Classificazione Acustica Adozione: del. C.C. n. 29 del 30/05/2006 Approvazione: del. C.C. n. 65 del  30/11/2006 Pubblicazione sul B.U.R.T. n.2 del 10/01/2007

Classificare il territorio comunale in zone acusticamente omogenee permette di programmare e pianificare in seguito interventi e misure di controllo o riduzione dell`inquinamento acustico, mediante l`apposito Piano di Risanamento Acustico, nonché regolamentare le attività in ciascuna zona attraverso il Regolamento.

Il PIANO DI CLASSIFICAZIONE ACUSTICA DEL TERRITORIO COMUNALE è stato approvato AI SENSI DELLA L.R. 89/98  
Ai Comuni spetta: la classificazione del territorio comunale secondo i criteri previsti dalla Legge Regionale, emanata in attuazione della Legge Quadro; il coordinamento degli strumenti urbanistici già adottati con il piano di zonizzazione acustica; l`adozione dei piani di risanamento in caso di superamento dei valori di attenzione (fissati all`art.6 del D.P.C.M. 14/11/1997) o qualora non possano rispettare il divieto di  contatto di aree in zone già urbanizzate, o con decisione volontaria  (piani di miglioramento acustico). Le domande per il rilascio di concessioni edilizie relative a nuovi impianti ed infrastrutture adibiti ad attività produttive, sportive e ricreative e a postazioni di servizi commerciali polifunzionali, dei provvedimenti comunali che abilitano alla utilizzazione dei medesimi immobili ed infrastrutture, nonché le domande di licenza o di autorizzazione all`esercizio di attività produttive devono contenere una documentazione di previsione di impatto acustico. Secondo i criteri della norma regionale (del.G.R.788/99).Le imprese esercenti attività produttive o commerciali rumorose, qualora i livelli del rumore prodotto dall`attività svolta superino quelli stabiliti dal D.P.C.M. 14 novembre 1997 per le singole classi di destinazione d`uso del territorio, sono tenute a presentare, al Comune competente, apposito piano di risanamento acustico, entro il termine di sei mesi dall`approvazione del piano comunale di classificazione. I Comuni esercitano le funzioni di controllo del rispetto della normativa per la tutela dall`inquinamento acustico (secondo modalità dettate dalla Legge Regionale) e dal  regolamento comunale avvalendosi per le rispettive competenze dell`A.R.P.A.T. e della ASL. I Comuni esercitano le  funzioni amministrative per il controllo del  rumore prodotto dall`uso di macchine rumorose e da attività svolte all`aperto; della corrispondenza alla normativa vigente dei contenuti della documentazione di impatto acustico, di rilascio dei provvedimenti di autorizzazione (anche in deroga ai valori limite) per lo svolgimento di attività temporanee e di manifestazioni in luogo pubblico o aperto al pubblico e per spettacoli a carattere temporaneo ovvero mobile. Autorizzazione in deroga ai limiti di accettabilità del rumore di Manifestazioni e Spettacoli
Il Comune di Gavorrano, ai sensi dell`articolo 6 della legge 447/95 e dell`art.4 della legge regionale 89/98, si è dotata di apposito Regolamento Comunale di Tutela dall`Inquinamento Acustico in vigore dal 1/10/2008.

Il Comune di Gavorrano può autorizzare attività, spettacoli e manifestazioni temporanee in luogo pubblico o aperto al pubblico, come previsto dall`apposito Regolamento Comunale in materia di tutela dall`inquinamento acustico in vigore dal 01/10/2008, in deroga ai limiti vigenti in campo di inquinamento acustico. Le autorizzazioni vengono concesse facendo riferimento al titolo III del Regolamento Comunale.

La domanda di autorizzazione in deroga deve essere redatta in base al fac-simile della sezione modulistica e presentata al Ufficio Ambiente entro 15 gg. dalla data di inizio della manifestazione (deroga semplificata) almeno 30 giorni prima in caso di deroga ordinaria.

Dove rivolgersi per le autorizzazioni in deroga: Ufficio  Ambiente AUTORIZZAZIONE IN DEROGA PER I CANTIERI EDILI - STRADALI - INDUSTRIALI

Il Comune di Gavorrano può autorizzare l’attività di cantieri edili, stradali o industriali in deroga ai limiti vigenti in campo di inquinamento acustico, ai sensi della L. 447/95, art. 6 e della L.R. 52/00, art. 9 e sulla base di quanto previsto dall`apposito Regolamento Comunale in materia di tutela dall`inquinamento acustico in vigore dal 1 ottobre 2008.

Le autorizzazioni vengono concesse facendo riferimento al titolo III del Regolamento Comunale. La domanda di autorizzazione in deroga deve essere redatta in base al fac-simile della sezione modulistica Ambiente e presentata al Ufficio  Ambiente entro 15 gg. dalla data di inizio delle lavorazioni rumorose (deroga semplificata); almeno 30 giorni prima in caso di deroga ordinaria

La richiesta deve essere accompagnata dalla documentazione indicata nel Regolamento Comunale.

Attenzione: per le domande presentate oltre i termini su indicati, non si garantisce l’esito favorevole della richiesta.

 Piano di classificazione acustica



Allegati:
relazione.doc  Relazione allegata al Piano di Classificazione Acustica [599,00 Kb]


Primi piani
Elenco primi piani





Leader+

Mayors For Peace

Città dell'olio

Città del vino

Parco Minerario Naturalistico di Gavorrano

Teatro delle Rocce di Gavorrano

Parco Tecnologico e Archeologico delle Colline Metallifere Grossetane