Servizi Sociali

scuola e servizi sociale

Servizi Sociali

Giada Sartoni e-mail tel. 0566/843225
Fax 0566/843252 

Sede dell`ufficio: Gavorrano, Piazza Bruno Buozzi 16, primo piano.

Orario di apertura al pubblico

SERVIZI GESTITI DALL`ASSISTENTE SOCIALE:

SERVIZI GESTITI DALLA SOCIETA` DELLA SALUTE:

BONUS E CONTRIBUTI:

PROGETTO DI SOSTEGNO PER L`INTEGRAZIONE ATTIVA

Dal 2 settembre potranno essere presentate le domande per richiedere il Sostegno per l`Inclusione Attiva (SIA), che prevede l`erogazione di un sussidio in favore delle famiglie in condizioni economiche disagiate, nelle quali siano presenti persone minorenni, figli disabili o una donna in stato di gravidanza certificata (almeno al quinto mese di gravidanza).
Per informazioni e per la presentazione delle domande rivolgersi presso il Punto Insieme di Bagno di Gavorrano (tel.0566/909101 lun. 10.00-12.00 e giov. 10.30-12.00) o di Gavorrano (tel. 0566/909118 merc. 10.00-13.00).

Scarica la seguente documentazione:

icona file pdf informazioni sintetiche

icona file pdf modello domanda

Torna su

BANDO PER L`ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE 2016

Aggiornamento del 31/08/2016

GRADUATORIA DEFINITIVA:

Per visualizzare la graduatoria scarica il seguente documento:

icona file pdf Graduatoria definitiva 2016

---

icona file pdf Bando 2016

icona file rtf Modello di domanda

Le domande potranno pervenire entro il giorno 7 luglio 2016 ore 12.00 con le modalità indicate nel bando.

Per informazioni: Giada Sartoni, tel. 0566/843225, e-mail

Torna su

CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNO 2015

Si pubblica la graduatoria definitiva dei soggetti ammessi al contributo ad integrazione dei canoni di locazione, ex art. 11 L. 431/1998.

Per visualizzarla scarica il seguente file:

icona file pdf Graduatoria definitiva

Per informazioni contattare:

Giada Sartoni, tel. 0566/843225 e-mail

Torna su

CONTRIBUTI AL SOSTEGNO DELLA LOCAZIONE. MISURA STRAORDINARIA E SPERIMENTALE PER LA PREVENZIONE DELL`ESECUTIVITA` DEGLI SFRATTI PER MOROSITA` E PASSAGGIO DA CASA A CASA.

icona file pdf Bando

icona file rtf Modello dichiarazione rinuncia sfratto

icona file rtf Modello dichiarazione nuovo locatore

icona file rtf Schema domanda contributo sfratto

Scadenza per la presentazione delle domande: 30/12/2016 alle ore 12:00

Torna su

 logo regione toscana 

CONTRIBUTI REGIONALI - trienno 2016/2018 (L.R. 82/2015 e successive modifiche).

Gli interventi sono rivolti alle famiglie in difficoltà che si trovano in situazioni di svantaggio socio-economico e nei confronti delle quali si rende pertanto necessario un aiuto concreto da parte del sistema di protezione sociale.
I principali interventi rivolti alle famiglie:
 
Contributo alle famiglie con figli minori disabili
Dal 01 gennaio al 30 giugno 2017, sarà possibile presentare la richiesta per la concessione del contributo regionale volto al sostegno delle famiglie con figli miori disabili (L.82/2015).
La disabilità del minore deve essere accertata ai sensi dell`art. 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104 (handicap grave).L’istanza di concessione del contributo è presentata dalla madre o dal padre del minore disabile, o da chi esercita la patria potestà. I contributi concessi sono comunicati alla Regione che provvede ai relativi pagamenti.
I Requisiti per la concessione del contributo sono i seguenti:
a) il genitore che presenta domanda deve far parte del medesimo nucleo familiare del figlio minore disabile per il quale è richiesto il contributo;
b) sia il genitore, sia il figlio minore disabile devono essere residenti in Toscana, in modo continuativo da almeno ventiquattro mesi, in strutture non occupate abusivamente, dalla data del 1° gennaio dell`anno di riferimento del contributo;
c) il genitore che presenta domanda e il figlio minore disabile devono far parte di un nucleo familiare convivente con un valore dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore ad euro 29.999,00;
d) il genitore che presenta la domanda non deve avere riportato condanne con sentenza definitiva per reati di associazione di tipo mafioso, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o altra utilità di provenienza illecita di cui agli articoli 416 bis, 648 bis e 648 ter del codice penale.
 
Ai fini dell’erogazione del contributo è considerato minore anche il figlio che compie il diciottesimo anno di età nell’anno di riferimento del contributo.
 
Documenti relativi:

La presentazione delle istanze per la richiesta dei sopra citati contributi deve essere effettuata con le seguenti modalita: presentazione dell`istanza da parte del richiedente mediante posta elettronica certificata inviata all`indirizzo di posta certificata del Comune di residenza (comune.gavorrano@postecert.it). In tal caso occorrerà riprodurre il modulo cartaceo in formato digitale attraverso scanner.
  • presentazione dell`istanza da parte del richiedente su modulo cartaceo mediante consegna presso gli uffici del Comune di residenza;
  • presentazione dell`istanza da parte del richiedente su modulo cartaceo mediante spedizione postale a mezzo raccomandata A/R al Comune di Gavorrano, Piazza Buozzi n. 16 Gavorrano (per l`inoltro mediante spedizione a mezzo raccomandata A/R farà fede la data del timbro di accettazione dell`ufficio postale).

Per ogni informazione rivolgersi:
Giada Sartoni- tel. 0566/843225 - g.sartoni@comune.gavorrano.gr.it

Torna su



Primi piani
Elenco primi piani





Leader+

Mayors For Peace

Città dell'olio

Città del vino

Parco Minerario Naturalistico di Gavorrano

Teatro delle Rocce di Gavorrano

Parco Tecnologico e Archeologico delle Colline Metallifere Grossetane