Ti trovi qui:Home»Dal Comune»Giornata della memoria
Giovedì, 27 Gennaio 2022 10:05

Giornata della memoria

27 gennaio 1945. Le truppe dell'Armata Rossa liberano il campo di concentramento di Auschwitz
Questa è la data scelta dalle Nazioni Unite per commemorare le vittime dell'Olocausto, perchè le truppe sovietiche, quel giorno, svelarono al mondo la realtà del genocidio in tutto il suo orrore.

La giornata del ricordo in Italia serve a ricordare non solo la Shoah, ma anche "le leggi razziali approvate sotto il fascismo, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, tutti gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte. E tutti coloro che si opposti al progetto di sterminio, e a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati".

La cronaca di ieri ci racconta che, nella vicina Venturina, un bambino di 12 anni è stato picchiato e offeso da altri 2 adolescenti perchè ebreo.
Come padre e come primo cittadino mi ritrovo sgomento e inorridito davanti ad atti tanto feroci e dettati dal razzismo e dall'intolleranza.

La cultura del ricordo è necessaria affinchè le coscienze delle nuove generazioni non vengano più sedotte da certe ideologie del passato; le istituzioni e le famiglie devono lavorare sui giovani per impedire il germogliare di qualsiasi discriminazione, per etnia, religione, orientamento sessuale.

La giornata della memoria è proprio questo: il dovere di non dimenticare, il dovere di impedire gli stessi orrori.
Ciò che auspico è che ogni giorno sia il giorno della memoria.

Articoli correlati (da tag)

Salva
Gestione Preferenze Cookies
Il sito utilizza cookies di Analisi (Google Analytics) e Funzionali per la condivisione sui principali social network. Privacy-Policy
Accetta tutto
Rifiuta tutto
Funzionali
Condivisione social network
AddThis
Condivisione social network
Accetta
Rifiuta
Web Analytics Italia
Agenzia per l'Italia Digitale
Matomo
Accetta
Rifiuta